esempio di stand realizzato al cersaie (15)

Quando il lavoro di squadra è vincente

Saper fare insieme è un’arte. Lo sa bene chi per mestiere realizza stand e spazi espositivi, prodotti complessi, che richiedono la partecipazione di diverse figure professionali, tutte indispensabili per raggiungere l’obiettivo finale: la cura e valorizzazione dell’immagine di un’azienda attraverso l’esposizione dei suoi prodotti nell’ambito di una manifestazione fieristica. Il lavoro di squadra e lo spirito di collaborazione sono dunque linfa vitale per il successo dello stand. Lo si è potuto riscontrare con particolare evidenza in occasione dell’ultima edizione del Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica per Architettura e Arredobagno, svoltasi a Bologna dal 23 al 27 settembre 2013. La Bottega ha curato per la prima volta la realizzazione dello stand per Caesar, azienda punto di riferimento nel mercato delle ceramiche in gres porcellanato per pavimenti e rivestimenti (www.caesar.it). Fulcro di questa positiva esperienza è stato proprio l’ottimo lavoro di equipe che ha visto le diverse figure professionali coinvolte nella realizzazione dello stand (allestitori, impiantisti, posatori, grafici) collaborare in un clima di armonia ed efficienza, favorito dalla supervisione dell’architetto Guglielmo Renzi, autore del progetto, e dei responsabili dell’azienda Caesar. Un lavoro di equipe che ha permesso di curare con estrema cura ogni dettaglio e ha portato ad altissimi livelli qualitativi uno stand dalla struttura complessa, ma estremamente efficace dal punto di vista espositivo, caratterizzato da linee e forme irregolari e composto da diverse ambientazioni convoglianti in un’area centrale. Per saperne di più: stand Caesar: Cersaie 2013 - Bologna


esempio stand con velari

Stand “futuristico” per il settore ristorazione

La Bottega realizzerà lo stand per l’azienda Giorik (http://www.giorik.com) in occasione della prossima edizione di Host, il Salone dell’ospitalità professionale che si terrà nei padiglioni di Fiera Milano a Rho dal 18 al 22 ottobre 2013. La manifestazione è un irrinunciabile punto di riferimento internazionale e indiscusso trend setter per tutti gli operatori del mondo dell’ Ho.Re.Ca (alberghi, ristoranti, catering, bar, caffè, pasticcerie). La progettazione dello stand che La Bottega realizzerà per Giorik è stata affidata a due giovanissimi prossimi architetti: i laureandi all’Università di Trieste Giorgia Liut ed Ermes Povoledo, che per l’esposizione dei prodotti altamente tecnologici dell’azienda (storica realtà attiva fin dal dopoguerra nella produzione di impianti e attrezzature sempre più sofisticate per la ristorazione professionale) hanno ideato uno stand dal design “futuristico”. I forni, i sistemi di cottura modulari, i fornelloni e friggitrici, le salamandre e i rigeneratori firmati Giorik, prodotti altamente professionali per la ristorazione, destinati a ristoranti, bar e pasticcerie, sono presentati in questo stand in uno spazio espositivo ultramoderno sovrastato da due velari dalle campate di grandi dimensioni (ben 7x12 metri). Una struttura leggera grazie al rivestimento esterno composto da lamelle d’un materiale molto sottile, ma allo stesso tempo portante ed estremamente solida perché destinata a contenere l’intero sistema di illuminazione dello stand. I due velari infatti raccolgono tutti gli elementi di illuminazione che puntano verso il basso direttamente sull’ambiente espositivo. Un design all’avanguardia dunque, una novità progettuale in fatto di esposizione per questa tipologia di prodotti che regala all’ambiente uno stile quasi “high-tech”, giovane e dinamico, non a caso ideato da due architetti di “ultima generazione”.


esempio di stand realizzato al SPS IPC Drives Italia - 1

Nuovo stand per il settore Digital Automation Technologies

La Bottega ha curato per la prima volta lo stand espositivo dell’azienda ASEM in occasione della fiera SPS IPC Drives Italia, che si è tenuta dal 21 al 23 maggio 2013 presso il quartiere fieristico di Parma. SPS IPC Drives Italia è la fiera annuale che riunisce fornitori e produttori del mondo dell’automazione industriale, “sorella” dell’omonima manifestazione tedesca, da oltre vent’anni punto di riferimento del settore in Germania e in Europa. Per La Bottega è stata questa l’occasione per cimentarsi nella realizzazione di stand per un settore dalla fortissima vocazione all’innovazione come quello dell’automazione industriale. ASEM (www.asem.it) è infatti un’azienda che fin dalla sua fondazione ha vissuto attivamente tutta l’evoluzione delle tecnologie informatiche e digitali ed è stata uno dei pionieri nell'integrazione tra i mondi dell’Information Technology e dell’Industrial Automation. Lo stand realizzato da La Bottega per i prodotti ASEM è stato progettato da due giovanissimi prossimi architetti: i laureandi all’Università di Trieste Giorgia Liut ed Ermes Povoledo, che per esporre i prodotti altamente tecnologici di ASEM hanno non a caso scelto uno stile “high-tech”. Lo stand tende a riprodurre l’ambiente di una struttura industriale (si presenta infatti come un grande open-space, diviso in due aree, quella propriamente espositiva e una zona lounge per la conversazione) e valorizza gli stessi prodotti tecnologici come elementi di arredo (è il caso, per esempio, dei monitor touch-screen montati sugli espositori). Il carattere “high-tech” dello stand è reso anche nella struttura esterna, dove spiccano tre parallelepipedi luminosi di ampie dimensioni che riproducono i loghi aziendali.


Coverings 2013

Stand made in Italy alla fiera Coverings 2013

La Bottega sarà presente ad Atlanta (USA) per curare realizzazione e montaggio dello stand dell’azienda italiana Italgraniti in occasione della prossima edizione di Coverings (in programma dal 29 aprile al 2 maggio 2013), la più importante fiera internazionale dedicata alla produzione di piastrelle in ceramica e pietre naturali del Nord America, con espositori provenienti da oltre 50 paesi. La Bottega ha già realizzato, su progetto dello studio di architettura Centro Stile Milano, lo spazio espositivo per i rivestimenti Italgraniti in occasione della fiera Cersaie 2012 a Bologna. Ora il grande design italiano nel campo dell’esposizione di prodotti del settore ceramica approda oltreoceano grazie alla creatività degli architetti Marco Strucchi e Salvatore Barbiera, autori del progetto del nuovo stand Italgraniti per Coverings 2013. Un progetto cui la Bottega ha dato esecuzione nei propri laboratori curando la realizzazione degli arredi oltre che della struttura portante e attenendosi con rigorosità e precisione all’idea creativa originale. Caratteristica di questo stand, che si presenta nella forma di una casa divisa in due grandi stanze, è l’esilità e leggerezza, con spessori molto ridotti, sia delle pareti esterne che del tetto, una struttura di cui La Bottega, in fase di esecuzione, ha curato con attenzione il massimo della tenuta e stabilità, nel pieno rispetto del progetto architettonico originale. I rivestimenti Italgraniti sono presentati su pannelli e altre strutture espositive interamente realizzati nei laboratori La Bottega e la pavimentazione dello stand è resa attraverso l’utilizzo delle piastrelle Italgraniti oggetto di esposizione.


mobili progetto studio haften

Progettare stand per il Salone del Mobile

In questa intervista, l’architetto Simone Pagotto, titolare insieme a Luisa Bortolini di Haften Studio, racconta la propria esperienza nella progettazione di stand espositivi al Salone del Mobile di Milano. E non ha dubbi: oggi lo stand deve saper esporre idee e messaggi, non semplicemente prodotti. Su progetto di Haften Studio, La Bottega ha realizzato lo stand per l’azienda Alf (+) Da Frè all’ultima edizione del Salone, che si è tenuta dal 9 al 14 aprile 2013. “Esporre un’idea e non semplicemente un prodotto. E’ questo che deve fare oggi lo stand di un’azienda del mobile per essere veramente efficace”. Ad affermarlo è Simone Pagotto, architetto e titolare di Haften Studio, progettista dal 2003 di stand espositivi al Salone del Mobile di Milano, la manifestazione principe per il settore, di cui racconta l’evoluzione. “Il Salone negli ultimi 50 anni è stata la principale vetrina europea e internazionale per il settore del mobile e lo è tuttora, tanto che le aziende non vi rinunciano, nonostante la crisi e i costi elevati che la partecipazione comporta. E tuttavia, l’importante riduzione dei margini di profitto ha oggi cambiato radicalmente l’approccio stesso alla manifestazione. Se fino a una decina di anni fa al Salone del Mobile le aziende compilavano ordini, cioè riuscivano a vendere direttamente i propri prodotti (non dimentichiamo che il Salone è rivolto principalmente alla rete vendita, cioè agli agenti commerciali, prima che al cliente finale), i morsi della crisi economica hanno comportato una riduzione nel numero dei prodotti immessi sul mercato, tanto che oggi spesso un nuovo prodotto viene commercializzato dopo il Salone e soltanto se ha ricevuto buoni riscontri proprio in occasione dell’expo milanese”. Un cambiamento importante di prospettiva che ha condotto ad una parallela trasformazione nel modo di concepire lo stand espositivo. “Al Salone non vengono più presentati semplicemente dei prodotti, ma l’intera azienda, la sua mission, i valori, la capacità di rispondere alle esigenze del cliente e alle nuove tendenze e gusti di arredo, di stare al passo con i tempi in termini di design, materiali, finiture” commenta Pagotto. “Oggi lo stand è uno strumento di comunicazione complesso: espone idee, messaggi, concetti, espone cioè un certo “mood”, un modo di concepire l’ambiente casa che l’azienda vuole trasmettere e che la distingue dai concorrenti. Nella precedente edizione del Salone del Mobile, per esempio, lo stand da noi progettato per i mobili Alf (+) Da Frè era ispirato al concetto di natura: la casa vista come un ambiente vivo e accogliente, dove predominano le finiture in legno naturale, le tinte primaverili. Lo stand rispecchiava questa idea insita nei prodotti Alf (+) Da Frè anche attraverso la presenza di piante. E’ importante cioè ricreare la giusta ambientazione ai mobili prodotti dall’azienda. Tutto dipende dal target a cui l’azienda si rivolge. Se è giovane, andremo a costruire anche nello stand un ambiente fresco, dinamico. Se è un target medio-alto, daremo vita a un “mood” più rassicurante, utilizzando tonalità scure e avvolgenti per dare all’ambiente uno stile più raffinato e confortevole, come nel caso dello stand che abbiamo progettato per Alf (+) Da Frè per l’edizione 2013 del Salone del Mobile. Il nostro compito di progettisti è quello di proporci in modo coscienzioso e direi anche etico, per capire cosa occorre all’azienda in quel momento, quali concetti è importante che esprima per consolidare nel futuro la propria presenza sul mercato e dunque come costruire uno stand che permetta all’utilizzatore finale di recepire questi messaggi”. “Lo stand fa parte di quel complesso meccanismo che si chiama costruzione dell’immagine aziendale” commenta ancora Pagotto. “Un processo che parte dalla progettazione del prodotto, passa attraverso la scelta dei materiali e la realizzazione dei supporti comunicativi cartacei, i cataloghi, e infine arriva alla realizzazione dello show-room o dello stand espositivo. E’ necessario che tutti questi elementi siano composti armonicamente tra di loro, che ci sia un’idea chiave originale che li tiene uniti”.


iSaloni 2013

La Bottega: da 30 anni al Salone del Mobile

E’ ormai una presenza storica quella de La Bottega al Salone Internazionale del Mobile di Milano: dai primi anni ‘80, infatti, è stata protagonista in tutte le edizioni del Salone e delle manifestazioni satellite quali Eurocucina e il Salone Internazionale del Bagno, realizzando gli stand di aziende di spicco del settore arredamento. Una continuità che si conferma anche nella prossima edizione, in programma dal 9 al 14 aprile 2013. Arros Group (con i marchi Armobil, Rossetto Arredamenti e Alta cucine), Jacuzzi, Gessi e Idea Group per il settore bagno, Comprex cucine, Verona Mobili: sono solo alcuni tra i grandi nomi dell’arredamento italiano e internazionale di cui La Bottega ha curato gli spazi espositivi in oltre 30 anni di presenza al Salone del Mobile, la manifestazione fieristica punto di riferimento a livello mondiale del settore Casa-Arredo, vera e propria “passerella” in cui si dettano le regole delle mode e delle tendenze per il design d’interni in termini di stili, colori, materiali. La Bottega, dal canto suo, in occasione del Salone ha sempre dato il suo personale apporto all’innovazione nell’ambito delle tecniche espositive per il settore arredamento, proponendo alle aziende del mobile stand di altissima qualità, caratterizzati dalla cura dei dettagli e dalla ricerca di materiali ed applicazioni sempre nuovi. Così è stato anche nell’ultima edizione 2012. Nello stand realizzato su progetto di Haften Studio per l’azienda Villanova arredamenti, per esempio, il marchio aziendale è stato riprodotto attraverso un originale sistema espositivo, composto da un tessuto stampato semi-trasparente che protegge al suo interno l’insegna con il marchio aziendale, a sua volta retro-illuminata e incassata nella struttura portante (per saperne di più: Villanova: Salone del mobile 2012 Milano). Ancora, nello stand per Alf (+) Da Frè, realizzato sempre su progetto di Haften Studio, da sottolineare la reception completamente realizzata in vetro trasparente, elemento espositivo di grande effetto, in grado di regalare un ulteriore tocco di raffinatezza all’ambiente elegante creato dai mobili di questa storica azienda (per saperne di più: Alf (+) Da Frè: Salone del mobile 2012 Milano).


ISH 2013

ISH 2013 – Francoforte: La Bottega ancora protagonista

Saranno realizzati da La Bottega gli stand di alcune importanti aziende dei settori ceramica, rubinetterie e tecnologie per la ventilazione alla prossima edizione della fiera ISH di Francoforte, che si svolgerà dal 12 al 16 marzo 2013. ISH è la fiera internazionale leader nel settore dell'edilizia, delle energie rinnovabili, delle tecnologie per la climatizzazione e l'arredobagno di design. Offre una panoramica completa su soluzioni sanitarie sostenibili, bagni dal design innovativo, tecnologie di riscaldamento, raffreddamento e ventilazione ad alta efficienza energetica che sfruttano le energie rinnovabili. La Bottega è presente con le sue realizzazioni alla fiera già da diverse edizioni. Per l’edizione 2013, curerà lo spazio espositivo per i prodotti di ceramica Kale Turchia, per le rubinetterie di design Gessi e per i prodotti Rosenberg, azienda che realizza applicazioni dedicate al condizionamento dell'aria, alla refrigerazione e all'aria compressa.


il vestito dello stand

Lo styling: il “vestito” dello stand

Marta Meda racconta la sua esperienza nella progettazione degli arredi e dell’oggettistica per alcuni stand fieristici di aziende del settore ceramica realizzati da La Bottega in occasione dell’ultima edizione del Cersaie – Salone internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredo bagno. Una professione affascinante, quella dello stylist, il cui compito nell’ambito di uno stand è quello di rappresentare e interpretare stili e suggestioni e creare spazi accoglienti entro i quali il visitatore può sentirsi “avvolto” da un’atmosfera tutta particolare. Le stylist Laura Arduin e Marta Meda lavorano in stretta collaborazione e sono le curatrici degli stand Italgraniti e Ceramica Magica al Cersaie 2012


Quando anche lo stand diventa un “gioiello”

L’architetto Franco Turchet racconta la sua esperienza nella progettazione di stand espositivi per le aziende del settore gioielli. Un mondo, quello del lusso, in cui eleganza e fascino sono le linee guida per la costruzione dell’immagine aziendale e nel quale anche lo stand deve diventare, necessariamente, “prezioso”. Su progetto dell’architetto Turchet, La Bottega ha realizzato lo stand per il cliente Leading Intalian Jewels di Valenza in occasione della fiera Vicenza Oro 2012


stand realizzato al baselword settore oreficeria

Aria di rinnovamento a Baselworld 2013

Il Salone Mondiale dell'Orologeria e della Gioielleria per l’edizione 2013 ha in serbo importanti novità. La Bottega sarà nuovamente presente al Salone dopo la realizzazione, nelle precedenti edizioni, degli stand per l’azienda LIJ, di cui Stefan Hafner è il marchio più rappresentativo. Importanti novità per l’edizione 2013 di Baselworld, il Salone Mondiale dell'Orologeria e della Gioielleria, l’appuntamento fieristico principe per il settore, in cui ogni anno a Basilea presentano le loro novità e innovazioni circa 1.800 aziende di tutto il mondo. Circa 100.000 visitatori del commercio al dettaglio e all'ingrosso giungono a Basilea da tutti i continenti per scoprire le tendenze attuali e le ultimissime creazioni dei settori orologeria e gioielleria


coverings 2013 atlanta

Coverings 2013 – Atlanta

Coverings è la principale fiera internazionale ed expo dedicata esclusivamente a mostrare la più recente produzione di piastrelle in ceramica e pietre naturali. Si è cresciuta fino a diventare lo spettacolo più grande e importante del suo genere negli Stati Uniti, con espositori provenienti da più di 50 paesi e di attirare migliaia di distributori, rivenditori, produttori, imprenditori e progettisti, professionisti di architettura e design, costruttori e sviluppatori immobiliari, più la stampa e giornalisti che coprono questo settore vitale e dinamico. Coverings è la fase di introduzione in alcuni dei più innovativi settori della piastrella e prodotti di pietra nel mondo. L'esposizione serve anche come una risorsa preziosa per la formazione continua per tutte le categorie di partecipanti, con informative, seminari e sessioni accreditati con dimostrazione dal vivo effettuate durante i quattro giorni e tutti gratuiti.


fiera vinitaly 2013

Vinitaly 2013 – Verona

Il più grande salone dedicato al vino ha acquisito nel tempo la doppia valenza di vetrina promozionale e di piazza d’affari per l’incontro tra offerta e domanda internazionale. Giunto alla sua 47^ edizione, Vinitaly potenzia ulteriormente l’attività di incoming grazie al lavoro dei suoi delegati in 60 Paesi e a un accordo con Ice: un impegno necessario per mantenere alto il grado di soddisfazione espresso da espositori e operatori esteri nel sondaggio realizzato da Veronafiere a consuntivo dell’edizione 2012. Vinitaly, che si impone ogni anno come il più grande salone internazionale dedicato al vino, offre a trader e operatori internazionali l’unico punto di riferimento completo dell’offerta italiana. Offerta che, non bisogna dimenticarlo, rappresenta il meglio dell’enologia mondiale, in termini di qualità e di originalità grazie al suo patrimonio di vitigni autoctoni, con prezzi concorrenziali in relazione anche all’appeal del made in Italy e della cultura che il nostro vino rappresenta nel mondo.


esempio di stand realizzato al cersaie (5)

Cersaie 2013 – Bologna

CERSAIE - Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno. Dopo il successo dell’anno scorso, si replica così anche quest’anno un’importante azione di promozione del settore nei confronti del trade internazionale di alto livello, ovvero delle imprese di costruzioni e dei grandi studi di architettura. Sui mercati tradizionali (Francia, Germania, Stati Uniti e Canada) sono state svolte numerose iniziative durante l’anno e si è cercato di coinvolgere gli enti del trade internazionale favorendo la visita a Cersaie degli associati dell'EUF (Federazione Europea dei Posatori di piastrelle di ceramica), della VDF (Bundesverband des Deutschen Fliesenfachhandels), del DPHA (Decorative Plumbing Hardware Association) e di Angaisa.


fiera batibouw 2013

Batibouw 2013 – Bruxelles

Fiera internazionale della costruzione, del restauro e della decorazione. Quest'anno, il tema principale è la costruzione durevole dal punto di vista ecologico, economico e sociale. Giornate per i professionisti. Notturna il venerdì. Batibouw quest'anno sarà decorato con 'materiali provenienti da fonti rinnovabili'. Si tratta di materiali derivati ​​da organismi viventi, come il legno, bambù, pelle, agricoltura rifiuti verdi, seta, lana o pelle di pesce.


ish 2013 francoforte

ISH 2013 – Francoforte

ISH - Fiera leader del mondo per il settore bagno, servizi di edilizia, energia, tecnologia aria condizionata e le energie rinnovabili - è la più grande fiera del mondo per la combinazione di acqua e di energia. Con tutto dalle soluzioni sanitarie sostenibili, bagno di design innovativo e tecnologie di riscaldamento ad alta efficienza energetica in combinazione con le energie rinnovabili per l'ambiente tecnologico di aria condizionata, raffreddamento e ventilazione, fiera leader a livello mondiale copre tutti gli aspetti di soluzioni orientate al futuro edificio sia in orizzontale che verticale termini. Oltre 2.300 espositori, tra cui tutti i leader di mercato da casa e all'estero, lanciare i loro ultimi prodotti, tecnologie e soluzioni sul mercato mondiale a ISH. Per cinque giorni, i visitatori professionali internazionali del commercio di installazione, commercio al dettaglio, società di ingegneri e architetti, le società immobiliari e la proprietà, i fornitori di servizi, autorità pubbliche e le università a raggiungere a Fiera di Francoforte completamente prenotato Exhibition Centre. Il più grande gruppo di visitatori alla fiera ISH è l'igiene, riscaldamento e aria condizionata commercio installazione. Fiera leader al mondo per il settore ha fatto il suo debutto oltre 50 anni fa - più di cinque decenni in piedi per la crescita, la continuità e un concetto di successo. In poche parole: mezzo secolo storia di successo.


salone del mobile iSaloni 2013

Salone Internazionale del Mobile 2013 – Milano

Il Salone del Mobile è il punto di riferimento a livello mondiale del settore Casa-Arredo e strumento dell'industria che trova in esso uno straordinario veicolo di promozione. Nasce nel 1961 con l'intento di promuovere le esportazioni italiane di mobili e complementi, impegno che ha soddisfatto pienamente divulgando nel mondo la qualità del mobile italiano e che continua a soddisfare essendo estera più della metà dei suoi visitatori. Nel 1965 per la prima volta vengono raggruppate le aziende leader del settore arredo in uno spazio espositivo uniforme per offerta commerciale. Il 1965 è anche l'anno in cui gli espositori cominciano a porre grande attenzione agli allestimenti, caratteristica che contraddistinguerà sempre il Salone rispetto alle altre manifestazioni; sempre il 1965 è l'anno del primo evento collaterale e l'anno in cui Domus gli dedicò il primo articolo. Divenuto internazionale dal 1967, il Salone del Mobile è capace ancora oggi di così tanta risonanza da non aver eguali al mondo, in nessun settore. L'edizione 2012 ha visto la presenza di 292.370 visitatori di cui 188.579 esteri a cui si aggoingono i 39.279 visitatori di pubblico domenicale e i 6.484 operatori della comunicazione. L'appuntamento con il prossimo Salone Internazionale del Mobile è dal 9 al 14 aprile 2013.


Sicam 2012 – Pordenone

Lo stand ambientato e personalizzato chiave del successo delle aziende espositrici alla fiera Sicam di Pordenone. Portano la firma La Bottega alcuni degli stand espositivi nell’ultima edizione di Sicam - Salone Internazionale componenti, semilavorati e accessori per l’industria del mobile, che si è svolta dal 17 al 20 ottobre 2012 alla fiera di Pordenone. 350 m2 la superficie espositiva complessiva curata da La Bottega, che ha realizzato gli stand di sei importanti aziende del settore della componentistica per il mobile: Laminam, Gruppo Frati, System Holz, Scilm, MobilClan e Domus Line. Un contesto fieristico, quello di Sicam, in cui si distinguono le aziende che hanno scelto di presentarsi attraverso stand su misura e personalizzati, opzione preferita alle strutture espositive pre-allestite e standardizzate, uguali per tutti gli espositori. La Bottega ha curato per le aziende clienti, su progetto di importanti studi di architettura, stand ambientati, in cui i prodotti della componentistica per il mobile (dalla ferramenta, alle antine, all’illuminazione, ai pannelli) erano esposti mostrandone l’effettiva collocazione e il concreto utilizzo nel contesto del mobile, circostanza che ha trovato piena realizzazione nonostante le dimensioni contenute degli stand stessi, che spaziavano dai 30 ai non oltre i 100 m2. Piccolo, ma estremamente curato e personalizzato è dunque lo “slogan” che accumuna questi stand.


Sicam 2013 – Pordenone

Alla quinta edizione, SICAM si conferma evento leader internazionale per la componentistica. Da martedì 15 a venerdì 18 ottobre prossimi, con una nuova distribuzione di giornate di esposizione rispetto al passato, Pordenone si prepara ad ospitare la quinta edizione di SICAM, il Salone Internazionale dei Componenti, Semilavorati e Accessori per l’Industria del Mobile. Nel 2012, gli operatori registrati dall'estero sono stati oltre il 30% dei visitatori, che hanno superato la soglia dei diciassettemila complessivi: un netto incremento in termini percentuali rispetto alle precedenti edizioni; sempre molto elevato il tasso di internazionalità del Salone con operatori arrivati a Pordenone da 94 Paesi del mondo e la significativa presenza dei mercati europei (oltre il 70% del totale, con Germania e Russia su tutti, seguite a distanza da Francia e Spagna), ed un crescente interesse da Turchia e mercati asiatici, da cui sono stati registrati in visita il 22% degli operatori esteri. Un target di livello molto elevato: ecco perché il mondo del mobile ha scelto SICAM come irrinunciabile momento di confronto e d’incontro annuale. In un ambiente curato e di stile, la formula del Salone porta direttamente al cuore del business: prodotti e relazioni personali di alta qualità sono i fattori del successo per le aziende che si incontrano a SICAM. Per l’industria del mobile mondiale allora l’appuntamento è a Pordenone, con la quinta edizione di SICAM dal 15 al 18 ottobre 2013.